ATTIVITA’ SCUOLA PRIMARIA

LABORATORIO CREATIVO

Il progetto didattico per la classe prima ha avuto come punto di partenza il coinvolgimento emotivo degli alunni. Sulla base di questa convinzione, per la presentazione di ciascun fonema si è partiti dalla narrazione di un racconto da parte dell’insegnante con il supporto del grande libro delle storie affinché i bambini potessero seguire attraverso le immagini ciò che accadeva nella storia. Per ogni racconto è stato alla fine presentato un lavoro creativo. Le svariate proposte operative (giochi didattici, anagrammi, cruciverba, crucipuzzle, esercizi interattivi, schede, lavoretti, biglietti augurali, realizzazione di oggetti decorativi, ecc.) sono state pensate per trasmettere conoscenze specifiche in un clima giocoso e secondo il principio dell’apprendere divertendosi e per stimolare la creatività e la fantasia degli alunni.

MANIPOLATIVA-LABORATORIO DEI FRATELLI NAPOLI

Le classi hanno approfondito la tecnica del decoupage, che hanno affiancato all’utilizzo dei colori a tempera. Inoltre hanno partecipato ad un laboratorio creativo dei fratelli Napoli che li ha resi protagonisti della realizzazione di burattini.

LABORATORIO ARTISTICO

Le classi terze hanno sviluppato l’arte del puntinismo e quella del graffito. Utilizzando Das, mollette, perline e corallini, hanno inoltre dato libero sfogo alla loro creatività.

LABORATORIO DI BIBLIOTECA SCOLASTICA

Perché la scuola diventi un reale luogo di educazione globale, si è ritenuto necessario attivare un laboratorio di biblioteca scolastica, che proseguirà fino alla classe quinta. La scelta dei testi è stata fatta in base alle preferenze personali e alla guida discreta delle insegnanti. Gli alunni hanno imparato a catalogare i libri per genere, titolo, autore, casa editrice. Sono state realizzate schede informative e illustrazioni grafiche. Sono state fatte conversazioni e discussioni sui libri letti e incontri con l’autore. E’ stato proposto altresì un laboratorio sugli antichi mestieri, preparato dai fratelli Napoli: un interessante percorso teorico-pratico relativo ad una forma di artigianato unica nel suo genere, la lavorazione dei metalli secondo tecniche toreutiche risalenti almeno alle botteghe medievali, finalizzato alla produzione di originali monili in lamina di alpacca, rame e ottone.